Un ristoro per il palato, la cucina e la pizzeria firmata Antovin

Nel cuore dell’antica e incantevole Valle Caudina, precisamente ad Airola, il ristorante pizzeria ANTOVIN Forme di gusto attinge dagli antichi e autentici sapori della tradizione per costruire la sua proposta gastronomica, dando vita a nuove e sorprendenti forme di gusto. Il locale nasce nel 1997 dalla volontà dei genitori di Alessandro Tirino, attuale patron del ristorante dal trascorso lavorativo come pizzaiolo. Dal nome di mamma Antonietta e di papà Vincenzo, è nata una fusione che ha dato origine alla denominazione del ristorante pizzeria.

Il duo di Antovin
Alessandro Tirino e Domenico Falzarano

Da un anno Alessandro si avvale della preziosa collaborazione dello chef Domenico Falzarano. Dopo anni di ristorazione classica, Alessandro ha deciso di dare un tocco di modernità al menù avvalendosi della collaborazione del suo braccio destro in cucina, lo chef Falzarano, forte di un’esperienza internazionale accumulata in paesi come Francia, America, Australia e Cina. “Sono nativo di Airola e dopo aver raccolto culture enogastronomiche in giro per il mondo, ho deciso di tornare nella mia terra per accettare una scommessa con questo territorio ricco di risorse, che desideriamo valorizzare” ha spiegato Falzarano. “In ogni piatto parto dalla tradizione, ma su di essa poi aggiungo l’esperienza che ho accumulato nel tempo, che mi permette di rinnovare e rendere il piatto moderno e raffinato”.

 

 

Domenico Falzarano e Alessandro Tirino, seppure provenienti da esperienze professionali diverse, hanno in comune la volontà di promuovere una nuova idea di gastronomia, basata sulla conoscenza e il rispetto delle materie prime, sulla riscoperta delle tradizioni e delle eccellenze locali, sugli ingredienti e sui sapori autentici che tornano ad essere i protagonisti nei piatti. Vasta è la scelta degli ingredienti locali, freschissimi e di altissima qualità, personalmente selezionati dal duo della ristorazione. Due veri artisti della cucina, come amano definirsi.

pizzeppola antovin
La Pizzeppola

Da un bacino ricco di eccellenti materie prime, come il territorio beneventano, Alessandro Tirino attinge la selezione degli ingredienti per comporre il gusto della sua pizza. La sua competenza non manca di sorprendere anche sul fronte del dolce. “Consiglio di provare la mia pizzeppola, un concentrato di sapori genuini che parlano della mia terra” ha spiegato il patron di Antovin. “In occasione della Festa del papà ho voluto unire la tradizionale crema della zeppola di San Giuseppe con la pizza e ne è uscita la pizzeppola, che ha avuto e continua ad avere successo”.

Da sempre attento a tutte le esigenze alimentari, Alessandro Tirino è fortemente convinto che “salutare e gustoso” siano concetti complementari, dai quali parte per realizzare una selezione di deliziose pizze Gluten Free. Inoltre, ha deciso di introdurre nel suo menù un mix di farine poco raffinate, ottenute dalla lenta macinatura a pietra di cereali antichi come Saragolla, Risciola, Farro e Segale e la Romanella, una varietà autoctona del Sannio.
“Queste farine lavorate lentamente dai contadini locali secondo metodi tradizionali, conservano intatte tutte le proprietà nutrizionali dei cereali garantendo una maggiore leggerezza e digeribilità dell’impasto, un gusto migliore e cosa non trascurabile un minore contenuto di glutine, che propongo due volte a settimana oltre alle pizze dall’impasto tradizionale. Così sono riuscito a creare un menù ricco di piatti invitanti e di ingredienti salutari, dimostrando che antico può diventare nuovo, che tradizione può diventare innovazione”.

ANTOVIN Forme di gusto è occasione di eccellente ristoro per il palato e oasi di pace per la sua posizione immersa nel verde. Grazie alle sue confortevoli sale interne e l’ area esterna con giardino è il luogo ideale per trascorrere una piacevole serata tra amici o con la famiglia, ma anche per eventi o per un romantico tête-à-tête.

Leave a Comment