Nel cuore di Napoli, Franco Pizzeria è il regno del ‘ripieno’

L’arte della pizza si tramanda da generazioni da ‘Franco Pizzeria’, punto di riferimento per turisti, viaggiatori e cittadini napoletani che desiderano riconciliarsi con il mondo gustando autentiche prelibatezze. Il locale è situato nel cuore di Napoli, precisamente nei pressi di Piazza Garibaldi, crocevia di persone in movimento per svago o per affari data la vicinanza con la stazione ferroviaria di Napoli Centrale. La pizzeria è nata nel 1966 ed oggi è testimonianza di una lunga passione di famiglia per la pizza, un prodotto che per la prima volta è stato realizzato dal bisnonno di Franco Gallifuoco, pizzaiolo e attuale titolare della Franco Pizzeria. Con Franco la tradizione degli artigiani della pizza continua con successo, grazie a un lavoro mosso da idee sempre nuove.

<<Circa quattro anni fa ho voluto realizzare un restyling che riguardasse la gestione, l’accoglienza e la selezione dei prodotti, un progetto che premia la qualità del locale sotto tutti i punti di vista>> afferma il pizzaiolo e titolare di Franco Pizzeria. Nella filosofia imprenditoriale di Gallifuoco c’è un forte approccio alla ricerca, su cui punta per venire incontro alle esigenze dei suoi clienti che accoglie in un contesto apprezzabile per il buon cibo e l’atmosfera rilassata. Forte della conoscenza dell’arte bianca che ha acquisito dai suoi predecessori, il pizzaiolo che oggi conduce la storica realtà gastronomica riporta in auge un classico della pizzeria napoletana, il ripieno al forno, detto anche ‘Grotta di Franco’ .

<<Il ripieno al forno è una specialità che rischiava di scomparire, perché sempre meno richiesto – spiega Franco Gallifuoco – oggi nel mio locale lo ripropongo nel mio menù in dieci golose versioni. Fra i più richiesti, il ripieno con polpette e ragù, il ripieno con fior di zucca e maggiorana ed il ripieno con stracchino>>. In inverno da Franco Pizzeria l’offerta si arricchisce di ripieni farciti con alcuni classici della cucina partenopea, un connubio di sapienza gastronomica ed arte bianca; lo conferma il padrone di casa. <<Alcune nostre specialità sono i ripieni farciti con genovese, ragù e pasta patate e provola>>. La ricerca nel gusto si estende anche sul fronte del beverage con un’accurata selezione di birre artigianali e una raffinata carta dei vini; su quest’ultimi Franco Gallifuoco scommette per creare il perfetto abbinamento con la pizza.

Gallifuoco ammette di essere un po’ di parte quando si parla di vino, essendo un estimatore del nettare di Bacco, ma non manca di darci una spiegazione più approfondita sulla scelta di sostenere il binomio vino – pizza. <<La birra rischia di rovinare l’esperienza di gusto del cliente se spillata male oppure se di carente qualità. Il vino è una scelta vincente perché non appesantisce, accompagna bene la pizza ed è sempre più di moda tra i giovani>>. 

Leave a Comment