Don Peppe: soste gourmet con pizze e piatti della napoletanità

Don Peppe è il format di trattoria pizzeria che mira ogni giorno a offrire un’accoglienza creativa ed entusiasta. Lo fa con un servizio di sala professionale e garbato e con un’ offerta gastronomica che sprigiona qualità da ogni ingrediente. È un progetto che diffonde la cultura gastronomica della pizza e della cucina partenopea. Un’ altra peculiarità su questo brand è che si colloca nei centri commerciali, ponendosi come sosta gourmet per gli amanti dello shopping.

La prima pizzeria del gruppo Don Peppe nasce a Marcianise, in provincia di Caserta: da questo territorio il disco di pasta prende il meglio dei prodotti locali per il suo condimento. Molti di questi sono Presidi Slow Food o addirittura prodotti di sua selezione, come i carciofini in olio evo, i peperoni, i friarielli, il pomodoro del Piennolo rosso, la pacchetella rossa e gialla, la zucca grigliata e la passata di pomodoro. Attraverso questi capiamo l’anima del progetto: portare nel centro commerciale una cultura gastronomica di qualità sia per la pizza che per la cucina. Espressa con piatti dalla bontà fresca e raffinata. La sensazione di essere a casa propria, coccolati da piatti conditi con i prodotti dell’orto, è esaltata da un locale che si caratterizza per un concetto moderno con un arredamento easy e una cucina a vista.

La “napoletanità” viene svelata grazie ai tradizionali forni a legna, e ovviamente dalle caratteristiche della pizza proposta. Si arriva al prodotto finito dopo una lenta lievi-maturazione dell’impasto e i prodotti sono sapientemente scelti per valorizzare il disco di pasta. Don Peppe è una realtà culturalmente dinamica, che non si ferma entro i limiti regionali. Ha esportato il suo concept gastronomico in Veneto, nei centri commerciali Nave De Vero di Venezia e Adigeo di Verona, e prossimamente aprirà anche anche nel Lazio, presso il Centro Commerciale Gran Roma sulla Prenestina. Don Peppe è la piacevole esperienza per il palato ed espressione di un concetto italiano di ristorazione, che fa della gastronomia partenopea il suo fiore all’occhiello.

 

 

 

Leave a Comment