Dal pascolo alla tavola, il sapore e la naturalezza di Uovo Perfetto

Un uovo “Made in Salento” che arriva nella cucina dei più grandi chef italiani, si chiama Uovo Perfetto ed è il brand nato da un’idea di Giulio Apollonio e della sua compagna Maira Greco.  I due salentini, supportati da una coppia di amici di lunga data, si sono immersi in un’ avventura che ha lo sfondo campestre di Cutrofiano, in provincia di Lecce, dove ha sede la loro Start up.

Il progetto Uovo Perfetto premia il valore del buon uovo naturale, la cui produzione rispetta il benessere e la vita degli esseri viventi. “Uovo Perfetto è un progetto che mette in armonia la flora e fauna del territorio di Cutrofiano. Le nostre galline vivono in un’area delimitata da una bassa recinzione, che permette loro di mantenere il contatto con l’ambiente circostante e all’interno dell’area possono razzolare in tutta libertà. Malgrado la recinzione non sia invalicabile, poichè alta solo 1,40 cm, le galline finora sono mai state attaccate dai predatori” ha spiegato il CEO di Uovo Perfetto. “Sin dall’inizio della nostra avventura abbiamo notato una piccola percentuale materiale di scarto, alcune uova erano lesionate, probabilmente per la fragilità del guscio – prosegue Apollonio – abbiamo pensato che potevano essere uno spuntino giornaliero per gli animali potenziali predatori.  La nostra intuizione si è rivelata attendibile quando gli ovuli di scarto, che disponevamo in una ciotola, venivano costantemente mangiate dagli animali. Questo sistema ci ha aiutato a prevenire ogni tipo di attacco”.

Tutto nasce dalla voglia di approfondire la realtà degli allevamenti avicoli sparsi per l’Italia. “Un giorno ero con la mia compagna in un supermercato di qualità, veniamo attirati da una confezione di uova a 70 centesimi l’una” spiega l’imprenditore. “Dal prezzo abbiamo pensato che le uova potessero avere origine da un allevamento immerso nella natura, come quelli che spesso si vedono nelle confezioni. Mossi dalla curiosità, chiamiamo l’azienda agricola che produceva la varietà di uova che ci aveva interessato. Alla nostra richiesta di visitare l’allevamento, ci fanno capire che non c’era nulla di particolare da vedere”. ” La determinazione mia e di mia moglie ci ha portati a raggiungere l’indirizzo dello stabilimento, dove con i nostri occhi abbiamo realizzato che non c’erano i pascoli ma tristi capannoni”.

A quel punto Giulio e Maira sentivano di poter dare un contributo alla realtà avicola con un progetto che desse valore al naturale habitat delle galline, una campagna dove i pennuti possono pascolare liberamente.

“La filosofia che guida Uovo Perfetto è eco sostenibile, il nostro rispetto per la natura si traduce in assenza di gas serra prodotti, quelli con la più alta incidenza sul fenomeno di surriscaldamento del pianeta” – spiega Giulio. “Uovo Perfetto si distingue anche per un’anima eticamente sostenibile, guarda con occhio umano le galline che producono meno quando diventano anziane. Per questo produciamo nel rispetto della vita e del benessere dell’animale” prosegue.

Il progetto che porta a tavola un uovo nato in un contesto spontaneo, come quello realizzato nel setting di Uovo Prefetto, si caratterizza per un allevamento di tipo non convenzionale. In questa azienda agricola di Cutrofiano si abbraccia la natura in tutti i suoi aspetti, per questo Uovo Perfetto ha ricevuto il sostegno degli enti sanitari provinciali, che ne hanno visto un eden di naturalezza e sostenibilità.

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment